Sky: Comcast pronta a lanciare i televisori XClass TV

Non solo decoder, chiavette HDMI per lo streaming e modem, nel futuro di Sky potrebbe esserci spazio anche per degli smart TV venduti con proprio marchio. L’indiscrezione arriva dagli USA e al momento è bene precisare che non riguarda direttamente Sky, bensì la sua controllante Comcast.

Secondo quanto riportato dal Financial Times, Comcast si starebbe infatti preparando ad ampliare la sua offerta di prodotti e servizi avviandosi a commercializzare degli smart TV con il marchio XClass TV. La notizia non è stata ancora confermata ufficialmente, ma trova un riscontro indiretto su di un’apposita pagina del sito di Xfinity, la divisione del gruppo che si occupa di servizi pay-TV e connettività.

Gli XClass TV prodotti da Hisense e pensati come aggregatori per lo streaming

I televisori XClass TV di Xfinity dovrebbero essere realizzati da Hisense, che non a caso ha inserito alcuni riferimenti a questi prodotti in una sezione del suo sito ufficiale. I dispositivi dovrebbero essere disponibili nei tagli da 43 e 50 pollici e dovrebbero essere dotati di pannelli 4K Ultra HD. A bordo dovrebbe esserci invece il sistema operativo X1 già impiegato da Comcast su decoder, set-top-box e altri device Xfinity.

I TV di Comcast ospiteranno ovviamente tutte le app dei più popolari servizi streaming, consentendo quindi l’accesso non solo ai pacchetti televisivi proprietari, tra cui quel Peacock che arriverà prossimamente anche in Italia, ma pure a concorrenti come Netflix, Disney+, Hulu e YouTube. Non è invece certa la compatibilità di Prime Video.

Comcast non ha commentato le indiscrezioni relative agli XClass TV, per cui è impossibile al momento ipotizzare le caratteristiche tecniche di questi prodotti. Il loro debutto sul mercato potrebbe tuttavia non essere troppo remoto, dato che si parla di un annuncio ufficiale previsto per il mese prossimo.

Il mercato USA dei TV metterà di fronte Comcast e Amazon

Se gli smart TV debutteranno con successo negli USA, un mercato di certo non facile che di recente ha visto scendere in campo Amazon con i suoi Fire TV Omni Series e Fire TV 4 Series, Comcast potrebbe anche valutare la possibilità di replicare l’esperimento in Europa, chiamando quindi in causa la controllata Sky Group che nel Vecchio Continente è presente in Regno Unito, Irlanda, Italia, Germania, Austria, Svizzera e Spagna.