Peacock su Sky e Now entro l’anno senza costi aggiuntivi

Comcast ha annunciato che il servizio in streaming Peacock arriverà su Sky entro la fine dell’anno e sarà disponibile per tutti i clienti senza costi aggiuntivi. Peacock, già disponibile negli USA dalla scorsa estate, sbarcherà in Europa sfruttando le sinergie di gruppo tra Sky ed NBCUniversal e sarà accessibile a circa 20 milioni di abbonati Sky di Regno Unito, Irlanda, Italia, Germania, Austria e Svizzera.

Il servizio sarà accessibile su Sky Q e all’interno del pacchetto intrattenimento di Now e Sky Ticket, ma non è ancora chiaro se sarà fruibile anche sui vecchi decoder My Sky. L’amministratore delegato di NBCUniversal, Jeff Shell, ha dichiarato:

Xfinity di Comcast è stato parte integrante del successo della nostra strategia go-to-market con Peacock negli Stati Uniti e vediamo un’opportunità simile per espanderci a livello internazionale con Sky. Siamo entusiasti di rendere disponibile Peacock per milioni di clienti Sky e di aggiungere un valore incredibile alle loro piattaforme con un catalogo premium del miglior intrattenimento di NBCUniversal incluso nel loro abbonamento. Sfruttando le piattaforme Xfinity di Comcast negli Stati Uniti, siamo stati in grado di testare e apprendere, incrementare rapidamente la portata, l’utilizzo e la riconoscibilità del brand Peacock. Non vediamo l’ora di fare lo stesso con Sky in Europa.

La programmazione includerà tante produzioni suddivise tra film e serie TV di NBCUniversal, tra cui “The Office”, “Rutherford Falls”, “Saved by the Bell”, “Equalizer”, “Young Rock”, “Kardashians”, “Suits” e “Downton Abbey”. Dana Strong, Group Chief Executive Officer di Sky, ha presentato così la novità:

Peacock sarà una grande aggiunta per i clienti Sky con oltre 7.000 ore di contenuti senza costi aggiuntivi. Questo eccezionale valore aggiunto è un altro esempio del nostro costante impegno nell’innovare per portare maggiori benefici ai nostri clienti grazie alle sinergie tra Sky, NBCUniversal e Comcast Cable.

Peacock su Sky dovrebbe essere fruibile nella sua versione “premium”, ovvero con tutto il catalogo di contenuti al completo (negli USA esiste una versione gratuita con catalogo parziale) finanziata con la pubblicità, che dovrebbe ammontare a circa 5 minuti per ogni ora di programmi.

Dal lancio di un anno fa ad oggi, negli USA il servizio streaming di NBCUniversal ha già conquistato 54 milioni di utenti, per cui l’espansione sui mercati europei è la logica conseguenza di un piano di crescita che punta a far diventare Peacock un marchio globale alla stregua dei vari Netflix, Disney+, HBO Max e Prime Video.