Nuovo Sky Q via Internet: il decoder per vedere Sky in streaming debutta in Italia

Sky ha deciso di seguire i passi della sorella tedesca lanciando un rinnovamento del suo servizio via Internet finora conosciuto come “Sky Q senza parabola” e in precedenza commercializzato come “Sky via fibra”. La novità, a dire il vero presentata sul proprio sito senza troppi clamori dalla media company del gruppo Comcast, si chiama Sky Q via Internet ed è una versione “light” di Sky senza parabola che si basa su un nuovo decoder per lo streaming dei contenuti.

Un nuovo decoder compatto senza hard disk pensato solo per lo streaming

Il nuovo decoder Sky Q via Internet ha dimensioni compatte ed è privo di hard disk rispetto a tutti i decoder Sky Q distribuiti finora, incluso il decoder IPTV che Sky consegnava fino a pochi giorni fa ai sottoscrittori di Sky senza parabola. La mancanza di un HDD interno comporta l’assenza della funzione di registrazione e non è possibile nemmeno mettere in pausa la visione durante le dirette.

Il box consente di vedere i canali Sky di sport, calcio, cinema, serie TV e i relativi contenuti on-demand in alta definizione, ovvero fino ad una risoluzione massima di 1080p. Il dispositivo non è però compatibile con il 4K e non è chiaro se possa essere abilitato in futuro grazie ad un aggiornamento firmware. Mancano inoltre l’app Live e la funzione Spleet Screen molto utili durante lo zapping sui canali Sky Sport, mentre è confermato il sintonizzatore digitale terrestre compatibile con il futuro standard DVB-T2.

Il nuovo decoder Sky Q via Internet

Tra i vantaggi di Sky Q via Internet c’è anche un’installazione semplice, che richiede pochi passaggi e che l’utente può effettuare in piena autonomia seguendo le linee guida. Sky parla inoltre di “Easy move” per il suo nuovo decoder che, grazie alle dimensioni contenute e alla possibilità di essere collegato in Wi-Fi (è presente comunque una porta Ethernet), può essere spostato in giro per la casa portando l’esperienza Sky Q in qualsiasi stanza.

Sky Q via Internet: prezzi e requisiti minimi per la connessione

I requisiti minimi per avere Sky Q via Internet consistono in una connessione FTTH, FTTC o ADSL con una banda minima disponibile di 10 Mb/s. A differenza di quanto accadeva con Sky via fibra prima e con Sky Q senza parabola dopo, con il nuovo servizio non è richiesta una connessione attiva con uno degli operatori abilitati, per cui lo streaming è fruibile a prescindere dal fornitore della connettività.

I prezzi di Sky via Internet seguono la filosofia già utilizzata per Sky Q senza parabola e sono quindi allineati a quelli del listino di Sky Q via satellite. Il servizio può essere sottoscritto anche sul sito Sky.it, mentre il decoder verrà spedito a casa del cliente entro 3 giorni lavorativi tramite corriere.