Netflix: qualità audio migliorata su Android con il codec xHE-AAC

Netflix ha introdotto un miglioramento della qualità audio sui dispositivi mobili Android. Il servizio in streaming americano ha annunciato infatti il supporto al codec audio xHE-AAC (Extended High Efficiency AAC) con metadati MPEG-D DRC che consentirà di avere un audio più uniforme e un ascolto migliore anche in ambienti rumorosi.

L’xHE-AAC è un codec per l’audio adattivo messo a punto dal Fraunhofer Institute for Integrated Circuits IIS. La sua implementazione è obbligatoria sugli smartphone Android a partire da Android 9 Pie, per cui è già presente su tutti i dispositivi di nuova generazione che già installano questa versione del sistema operativo o una successiva.

Netflix prova a risolvere il problema del volume dei dialoghi basso nei film d’azione

Netflix ha spiegato sul proprio blog che l’uso del codec andrà a risolvere il problema del volume dei dialoghi basso che caratterizza molti film, soprattutto quelli d’azione.

L’impiego dell’xHE-AAC consentirà di ottenere un livellamento della sonorità delle voci, con la conseguenza che non ci sarà più bisogno di regolare manualmente il volume durante la visione o nel passaggio da un tipo di contenuto ad un altro.

La scelta di affiancare il codec ai metadati MPEG-D DRC permetterà inoltre a Netflix di avere un maggior controllo sulla gamma dinamica. In caso questa sia troppo ampia da creare problemi con gli altoparlanti dei dispositivi mobili, o in presenza di forte rumore ambientale o durante l’ascolto tramite auricolari di limitata qualità, il DRC provvederà a ridurla per consentire una fruizione adeguata alla situazione d’uso.

Niente codec xHE-AAC per Netflix su iOS

Il codec non è al momento attivabile sui dispositivi Apple nonostante iOS 13 offra supporto nativo a questa tecnologia. Per provare la novità audio di Netflix è quindi necessario essere in possesso di uno smartphone o di un tablet con Android 9 o successivo.

Fonte