Mediaset: Canale 5, Italia 1 e Rete 4 su Tivùsat solo in HD da giugno 2021

Mediaset ha comunicato i propri piani di spegnimento delle versioni MPEG2 di Canale 5, Italia 1 e Rete 4 su Tivùsat, che saranno nel prossimo futuro disponibili esclusivamente in MPEG4 e quindi visibili solo a chi ha un televisore o decoder compatibile con l’HD.

L’azienda di Cologno Monzese aveva già in precedenza annunciato le date del passaggio all’MPEG4 dei canali nativi digitali, ovvero Iris, La5, Mediaset Extra, Mediaset Italia 2, Cine 34, 20, Top Crime, TGCom24, Boing e Cartoonito, ma adesso ha reso noti i dettagli del passaggio dei tre canali nazionali.

Rete 4 in MPEG4 a giugno, Italia 1 ad ottobre e Canale 5 a dicembre

Il passaggio al nuovo standard di codifica digitale MPEG4 sarà scaglionato in tempi diversi. La prima ad effettuare il passaggio abbandonando la versione SD in MPEG2 sarà Rete 4 il primo giugno 2021, seguita da Italia 1 ad ottobre e da Canale 5 a dicembre, per cui la rete ammiraglia sarà anche l’ultima a migrare verso la più moderna tecnologia.

Decoder HD o TV con CAM Tivùsat HD per ricevere i canali in MPEG4

Gli spettatori in possesso di televisori o decoder in grado di ricevere unicamente i canali SD, quindi compatibili solo con lo standard MPEG2, dovranno sostituire i loro dispositivi per poter continuare a ricevere i canali Mediaset e gli altri canali in MPEG4 presenti su Tivùsat.

In dettaglio, sarà possibile acquistare un decoder Tivùsat HD o un televisore con sintonizzatore satellitare integrato. A quest’ultimo andrà però abbinata una CAM Tivùsat HD o Ultra HD.

Con il Bonus TV lo Stato aiuta il cambio di televisore o decoder

A beneficio dei cittadini che si troveranno costretti ad acquistare un nuovo prodotto c’è il Bonus TV erogato dallo Stato per consentire la sostituzione degli apparecchi incompatibili. L’incentivo statale di 50 euro è riservato alle famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro e viene scontato direttamente sul prezzo d’acquisto del prodotto.

Fonte