Leo & Giulia: su Timvision il cartone animato sul coronavirus nella lingua dei segni

Timvision ha inserito nei giorni scorsi nel proprio catalogo Leo & Giulia, un cartone animato pensato per far conoscere ai più piccoli i rischi della pandemia da coronavirus spiegando in maniera semplice e chiara come difendersi dal contagio.

La particolarità di Leo & Giulia non è solamente legata alla sua utilità informativa. Il cartone animato è infatti il primo nel suo genere ad essere realizzato nella lingua dei segni, così da andare incontro alle necessità dei bambini con difficoltà uditive.

Leo & Giulia: la pandemia da coronavirus spiegata anche in lingua dei segni

L’interpretazione in LIS di Leo & Giulia è a cura di Timvision e nasce sfruttando l’idea della professoressa Anna Odone dell’Università Vita-Salute San Raffaele. Il cartone è stato realizzato in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità e fa parte di un progetto di divulgazione scientifica e di educazione sanitaria dedicato ai bambini e agli studenti della scuola primaria.

L’obiettivo è tentare di spiegare l’emergenza in cui viviamo ai più piccoli in maniera divertente, cercando di fornire loro gli strumenti per comprendere meglio i rischi a cui vanno incontro in modo da affrontare la pandemia in maniera corretta.

Su Timvision in arrivo tanti contenuti per bambini in LIS

La presenza della lingua dei segni ha inoltre l’effetto di includere nel progetto anche i bambini sordi. TIM sottolinea che questo è solo il primo di molti contenuti per i piccoli che nei prossimi mesi saranno resi disponibili in LIS, così da fornire ore di intrattenimento anche agli spettatori con specifiche esigenze di comunicazione.