Hisense Mini LED 75U9GQ: lo smart TV Quantum Dot debutta in Italia

Il nuovo smart TV Hisense U9GQ 75 debutta in Italia grazie all’inserimento del modello da 75 pollici sul sito di Unieuro, dov’è già ordinabile al prezzo di 3.999 euro.

L’Hisense 75U9GQ è un televisore dotato di pannello LCD IPS a risoluzione 4K Ultra HD con tecnologia Quantum Dot e frequenza d’aggiornamento a 100/120 Hz. Punto di forza del dispositivo è però la retroilluminazione Mini LED che prevede la presenza di 10.000 diodi in configurazione Full LED Array con local dimming. Le zone di controllo indipendenti sono complessivamente 1.280, mentre la luminanza in SDR è di 500 cd/m² – nits, con una luminosità di picco di 3.000 cd/m² – nits.

Il nuovo Hisense 75U9GQ

Intelligenza artificiale e Filmmaker Mode per ottimizzare la resa visiva

Tra le altre caratteristiche applicate alla resa video ci sono la tecnologia di compensazione del moto che Hisense chiama Ultra Motion, l’intelligenza artificiale AI Picture Optimization, la funzione di riconoscimento del tipo di contenuto visualizzato AI Scene Recognition e la modalità Filmmaker Mode.

Il nuovo Hisense 75U9GQ supporta HDR HLG, HDR10, HDR10+ e Dolby Vision, mentre manca HDR10+ Adaptive. I quattro ingressi HDMI 2.1 garantiscono la compatibilità con il Variable Refresh Rate (VRR) da 48 a 60 Hz e con l’Auto Low Latency Mode (ALLM). Presente inoltre il supporto eARC.

Sul fronte audio si segnala invece un sistema 3.1.2 canali da 90 Watt complessivi che è in grado di riprodurre tracce Dolby Audio, Dolby Atmos, DTS:X e DTS Virtual:X.

La zona posteriore del TV Hisense 75U9GQ

A bordo c’è VIDAA 5.0 con supporto ad HbbTV e certificazione lativù 4K

La piattaforma software di questo televisore è VIDAA 5.0 che vanta nel proprio parco applicazioni tutti i più popolari servizi in streaming. Sono infatti presenti Prime Video, YouTube, Netflix, DAZN, Rakuten TV, TIMvision, RaiPlay, Mediaset Infinity e Chili. Il nuovo Hisense U9GQ implementa anche HbbTV 2.0.2 che consente di accedere ai servizi interattivi erogati direttamente dai canali lineari sul digitale terrestre, senza passare quindi per le app preinstallate.

A far girare il software c’è il processore quad core NT72671D e non mancano la certificazione lativù 4K, gli assistenti vocali Google Assistant e Amazon Alexa, il WiFi 802.11 ac dual band, il Bluetooth 5.0, una porta USB 3.0 e una 2.0, l’uscita cuffie e quella digitale ottica, lo slot CI+ con ECP per l’inserimento di una CAM (ad esempio, quella di Tivùsat), il sintonizzatore terrestre DVB-T2 e quello satellitare DVB-S2. I codec supportati sono infine HEVC, VP9, H.264, MPEG4, MPEG2 e AV1.