DAZN: un mese gratis ai clienti per il recente disservizio

DAZN ha confermato l’intenzione di offrire un mese di visione gratuita ai clienti coinvolti nel disservizio di giovedì scorso, quando la piattaforma è rimasta irraggiungibile per oltre mezz’ora impedendo la fruizione di buona parte del primo tempo di Sampdoria-Napoli e Torino-Lazio.

DAZN: ufficiale un mese di visione gratuita dopo i problemi durante Sampdoria-Napoli e Torino-Lazio

La decisione di risarcire gli abbonati con un periodo di visione gratuita era stata annunciata da DAZN nelle ore successive al problema, prima con un post sui propri profili social e poi con un apposito comunicato stampa. A distanza di 24 ore, ecco arrivare una nuova comunicazione che ufficializza il tutto e aggiunge alcuni dettagli:

In relazione a quanto accaduto nel corso delle partite delle 18.30 del 23 settembre, DAZN conferma che tutti i clienti impattati ovvero coloro che non sono riusciti ad accedere all’APP fino al ripristino del servizio, potranno usufruire di un mese di visione senza ulteriori costi aggiuntivi. Tali utenti riceveranno nel corso dei prossimi giorni, direttamente da DAZN, una comunicazione via e-mail a conferma dell’offerta di un mese gratuito. DAZN ribadisce, inoltre, che prosegue il dialogo e il confronto con la Lega Serie A in un immutato clima di collaborazione e trasparenza.

Da chiarire le modalità per ricevere il mese gratis di DAZN

La piattaforma dello sport in streaming non ha specificato le modalità con cui individuerà gli utenti aventi diritto al mese gratuito, così come non si conoscono le modalità di attivazione. Non è da escludere che DAZN invierà via email un codice da riscattare sul suo sito Web per abilitare la visione, ma si fa anche l’ipotesi che l’azienda possa estendere la durata dell’abbonamento ai clienti interessati in maniera automatica e senza costi aggiuntivi.

In questo contesto, rimane in ogni caso incerta la modalità di accesso all’indennizzo da parte degli abbonati al servizio tramite l’offerta TIMvision Calcio e Sport, la cui gestione amministrativa è in carico a TIM e non direttamente a DAZN.