Bonus rottamazione TV: fino a 100 euro entro il 31 dicembre 2022

Il bonus rottamazione TV è sempre più vicino. Nella giornata di ieri, infatti, il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha firmato il decreto attuativo che consentirà ai cittadini italiani di accedere ad un’agevolazione per l’acquisto di un televisore di nuova generazione. Si tratta, insomma, dei modelli compatibili con gli standard tecnologici che verranno introdotti nelle trasmissioni del digitale terrestre nei prossimi mesi.

Bonus rottamazione: sconto del 20% sulla spesa per un nuovo televisore

Il bonus rottamazione TV consentirà di ottenere uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto di un nuovo televisore, fino ad un massimo di 100 euro. La misura sarà disponibile per tutte le famiglie senza distinzione di reddito, con la sola limitazione di poter richiedere un bonus per ogni nucleo familiare e con l’obbligo di essere in regola con il pagamento del canone Rai. Il bonus sarà comunque accessibile anche a quei cittadini, dai 75 anni in su, che sono esonerati dal pagamento della tassa televisiva.

Per beneficiare degli incentivi si dovrà ovviamente essere residenti in Italia e si dovrà rottamare un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018. La rottamazione potrà essere completata all’atto d’acquisto del nuovo TV semplicemente consegnando il vecchio apparecchio al rivenditore. In alternativa si potrà portare il televisore da rottamare in un’isola ecologica autorizzata e farsi rilasciare la certificazione da usare poi in fase d’acquisto per ottenere lo sconto.

Una misura necessaria per l’adozione di nuovi standard per il digitale terrestre

Scopo del provvedimento governativo è quello di agevolare la sostituzione del parco televisori degli italiani con modelli di nuova generazione, ovvero con dispositivi compatibili con lo standard trasmissivo DVB-T2 e con codec HEVC profilo Main 10.

Il passaggio alle nuove tecnologie è reso necessario dall’obbligo di cessione agli operatori telefonici di alcune frequenze attualmente usate dalle emittenti televisive. Tale porzione dello spettro elettromagnetico, infatti, nei prossimi anni sarà destinata ad essere sfruttata dalle nuove reti mobili 5G.

L’impiego dei nuovi standard consentirà alle aziende televisive di continuare a trasmettere i canali TV attuali, di aggiungerne eventualmente di nuovi o di aumentare la qualità audio e video, compresa la diffusione di un più ampio numero di canali HD e di qualche canale 4K.

Bonus rottamazione TV: 250 milioni di euro fino al 31 dicembre 2022

Il bonus rottamazione TV vuole quindi rendere economicamente meno impegnativo il percorso di adeguamento allo switch-off del digitale terrestre che avverrà nei prossimi mesi. La somma stanziata dal Governo è pari a 250 milioni di euro complessivi e sarà disponibile fino al 31 dicembre 2022.

I cittadini interessati dovranno tuttavia fare in fretta a richiedere l’agevolazione, in quanto si prospetta un probabile esaurimento anticipato dei fondi per via della limitata quantità di risorse complessive disponibili, soprattutto rispetto all’elevato numero di vecchi televisori potenzialmente da sostituire.