Bonus rottamazione TV: come richiederlo e il modulo da scaricare

Il Bonus rottamazione TV di cui tanto si è discusso nei mesi passati è diventato realtà. Da ieri è infatti possibile accedere all’incentivo statale che comporta uno sconto del 20% sul prezzo di acquisto di un nuovo televisore (fino ad un massimo di 100 euro) compatibile con lo standard DVB-T2 per il digitale terrestre e codifica HEVC Main-10.

Tra i requisiti per avere lo sconto fino a 100 euro c’è la regolarità dei pagamenti del canone Rai

Per usufruire del bonus è necessario rottamare un vecchio televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018, si deve essere residenti in Italia e in regola con il pagamento del canone Rai, un requisito, quest’ultimo, non richiesto ai cittadini di età pari o superiore a 75 anni in quanto esentati dal pagamento della tassa di possesso dell’apparecchio televisivo.

Il Bonus rottamazione TV è rivolto a tutti, senza distinzione di reddito certificato dall’ISEE come avveniva invece per il precedente incentivo erogato nel 2019 e tutt’ora in vigore. L’agevolazione si potrà richiedere fino al 31 dicembre 2022 o fino all’esaurimento delle risorse economiche stanziate dal Governo.

Il modulo da compilare per chiedere il Bonus rottamazione e la lista di TV idonei

Chi è interessato può innanzitutto verificare l’elenco dei TV idonei a ricevere il bonus pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Dopo aver verificato la compatibilità dell’incentivo con il modello da acquistare, sarà sufficiente compilare il modulo di autocertificazione disponibile anch’esso sul sito ministeriale e quindi portare il TV da rottamare direttamente al negoziante, che si occuperà del ritiro e smaltimento del prodotto. In fase di acquisto si dovrà consegnare il modulo compilato in negozio con allegate una copia della carta d’identità e una del codice fiscale.

Il testo approvato dal Governo prevede anche la possibilità che il TV da rottamare venga consegnato ad un’isola ecologica per il suo smaltimento e solo dopo ci si rechi in negozio ad acquistare un nuovo apparecchio. In questo caso sarà l’addetto al ritiro a convalidare il modulo di autocertificazione attestando l’avvenuta consegna del vecchio televisore. Il documento validato sarà quindi da presentare al negoziante presso cui si acquisterà il nuovo modello di TV per beneficiare dello sconto.